Autore Topic: Leucemia trovata soluzione -1 paziente guarito  (Letto 1284 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
La leucemia finora non era curabile, si potevano tenere sotto controllo i sintomi, ma l’esito era comunque infausto. Questo era dovuto alla particolarità di questo tumore. La leucemia è un “tumore” del sangue, provocato da un numero troppo elevato di globuli bianchi, per spiegarlo specifichiamo che i globuli bianchi sono le nostre difese, quando ci ammaliamo loro intervengono e debellano la malattia, nel caso della leucemia ne arrivano troppi, invece che “aiutarci” ci debilitano perchè cominciano a distruggere indiscriminatamente tutto quel che trovano, anche globuli rossi, da quì deriva l’anemia che è uno dei sintomi. In generale i sintomi sono vari, perchè dipende appunto da quello che i globuli bianchi si “mangiano” per questo, spesso, viene diagnosticata troppo tardi, quando non c’è più niente da fare. La speranza arriva “grazie” a 3 persone che non avevano più speranze, anche se gli studi proseguivano da ormai 20 anni, arrivati in cura hanno testato su di loro la nuova “cura” che consiste nel prelevare dai malati dei linfociti malati, modificarli geneticamente rendendoli in grado di colpire la proteina CD19, responsabile del tumore, e reinserirli di nuovo nei pazienti. Nel giro di 3 settimane i primi miglioramenti, a distanza di 1 anno 1 paziente è guarito e gli altri 2 ne hanno pochissime tracce. L’unica “pecca” di questa cura sono le sperimentazioni che ancora dovrà fare, 3 sole persone non sono sufficienti per partire con un protocollo d’azione, ma è un ottima svolta. Il merito è dei ricercatori dell’Abramson Cancer Center e dalla Perelman school of medicine di Pennsylvania guidati da Carl June e David Porter.