Autore Topic: Dalla dotteressa Grippaudo chirurgo plastico, nasce il reggiseno post-tumore  (Letto 1744 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Si chiama Magic (Mammary Garment Ideal for Camouflage) ed è un reggiseno speciale inventato da Francesca Romana Grippaudo, chirurgo plastico all’Università La Sapienza di Roma, per tutte le donne che, dopo un’operazione per un tumore al seno, si trovano con asimmetrie difficili da dissimulare. «Oggi il percorso ricostruttivo inizia durante l’intervento, con il trasferimento di tessuti propri o il ricorso a espansori tissutali, protesi o iniezioni di grasso. Il seno operato però non è subito identico all’altro: sono necessari interventi successivi o piccoli ritocchi nell’arco di 12-18 mesi, durante i quali la simmetria è variabile» spiega Grippaudo. «In questa fase, si consiglia in genere di non portare il reggiseno, ma in chi ha un seno abbondante questo provoca problemi di postura, in tutte disagi psicologici».

Stanca di vedere le pazienti riempire i reggiseni di fazzolettini, Grippaudo ne ha brevettato uno con le coppe preformate un po’ rigide, le spalline regolabili e discrete "tasche" in cui inserire "cuscinetti" su misura da agganciare con il velcro. «Il reggiseno inoltre può "contenere" anche eventuali medicazioni, senza che si noti nulla dall’esterno: esistono prodotti simili, che aiutano le donne a sentirsi comunque belle, ma nessuno pensato per adattarsi così bene alle esigenze di ciascuna». Il brevetto internazionale è atteso a breve, poi il reggiseno potrà essere prodotto e venduto, a un costo accessibile, anche nella grande distribuzione.