Autore Topic: Aci Bonaccorsi : 2 Agosto XXII Festival nazionale dei fuochi d'artificio  (Letto 956 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
L’arte pirotecnica come antica tradizione artigianale, profondamente radicata nella cultura siciliana e nel patrimonio dell’isola. Presentata la XXII edizione del Festival nazionale dei fuochi d’artificio di Aci Bonaccorsi, legato alle celebrazioni del patrono Santo Stefano protomartire e organizzato con il patrocinio della Regione siciliana e della Provincia regionale di Catania.

I protagonisti dell’edizione 2011 saranno tre maestri fuochisti italiani di fama internazionale. A margine e fuori concorso ci sarà anche una esibizione della Vaccalluzzo Events di Catania, con i loro giochi di fuoco già presenti nelle più importanti manifestazioni a livello mondiale e vincitori dell’edizione 2010 del festival pirotecnico di Aci Bonaccorsi.

“La manifestazione, per il secondo anno consecutivo, farà parte del Circuito del Mito – sottolinea il sindaco Vito Di Mauro – un riconoscimento prestigioso per la nostra piccola comunità che ha saputo valorizzare una vocazione radicata e apprezzata sin dal secondo dopoguerra, che richiama nel nostro territorio migliaia di turisti e appassionati di tutte le età, anche al di fuori dei confini della Sicilia”.

La serata comincerà alle 21 con la riedizione delle “Cantate” dedicate a Santo Stefano. Lo spettacolo dei fuochi d’artificio a partire dalle 22: in gara i maestri della “Fabbrica Pennisi” (Acireale), la “Fireworks Salento” di Corsano (Lecce) e la “Pirotecnica Santa Chiara” di Castorano (Ascoli Piceno). La votazione finale delle giurie terrà conto del numero delle variazioni, del ritmo, dei colori e della qualità complessiva dello spettacolo. Il primo classificato riceverà un trofeo artistico artigianale che riproduce un mortaio in argento. “Come ogni anno abbiamo selezionato il meglio tra i maestri fuochisti italiani per regalare a spettatori e appassioni un altro spettacolo di altissimo livello tecnico e scenografico, nonostante la riduzione della potenza dei mortai per limiti di legge” commenta il gran cerimoniere del Festival, Mario Bonaccorso. Alla fine della gara ufficiale, la “Vaccalluzzo Events” di Catania, in qualità di squadra vincitrice dell’edizione 2010 regalerà a tutto il pubblico presente il progetto “Ioc’u Focu”, vestendo la centrale Piazza della Regione con l’evento delle fontane danzanti e con lo spettacolo piromusicale che concluderà l’intera manifestazione.

Martedì 2 agosto a partire dalle 17 verrà chiuso al traffico tutto il centro storico. I visitatori che raggiungeranno Aci Bonaccorsi in auto potranno usufruire del nuovo ampio parcheggio di piazza Bonaccorso e delle aree di sosta lungo la circonvallazione Garibaldi.