Autore Topic: quelll'ex consigliere comunale complice di duro bullismo online verso le donne  (Letto 9300 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Altra denuncia che ha preso stranamente polvere sulla scrivania del Comandante Risino stazione carabinieri Palazzolo Acreide è come sempre stilata dalle sue stesse mani riguarda il reato di stampa clandestina .
Un Forum locale, gestito dai simpatizzanti della mafia, Salvatore Caligiore e Enrico Tomasi ,in cui nella  board Cronaca  da anni campeggia  un imponente nome del Capitano dei Carabinieri  della Tenenza di Noto (Sr) firmatario dei Verbali di Arresto dallo stesso forum poi  pubblicati.
Forum che nn è iscritto in nessun tribunale, che nn è una testata giornalistica e di conseguenza pubblicando comunicati stampa dei carabinieri sta solo perpetrando il grave reato di stampa clandestina.
Ma uno degli amministratori della stampa clandestina Salvatore Caligiore, nipote di Maria Caligiore, la killer che ammazzò un vecchietto, adesso internata in OPG. Caligiore  non si limita nell'azione  recidiva negli anni  di stampa clandestina,ma  titola beffeggiando gli stessi Carabinieri ed perpetrando i reati di Ingiuria,Diffamazione e Bullismo un Verbale di Arresto con l' inaudito sproloquio-insulto :
Rissa tra puttane  3 arresti 3 denunce.



 Intollerabile pensare che i Carabinieri di Augusta abbiano poi fornito dati sensibili,  come lo stesso Verbale di Arresto lo è,al Forum, perciò deducibile trarre conclusioni che tali dati, che tali Verbali di Arresto siano stati trafugati, dati dei carabinieri destinati all'elaborazione giornalistica e non certo al primo forumista online.
TRafugati come?  con quale iter  Caligiore  o quale  metologia è stata adottata per trafugare i verbali di arresto dei Carabinieri ?
Caligiore che nel forum si sigla  S.C. ha usato un  meschino  inganno iscrivendosi senza i requisiti del caso alla  newsletter dei carabinieri? (come è solito ingannare, al suo attivo nello stesso forum una serie di furti di identità ai danni degli ignari Enti vittime)
O peggio, S.C. ha forse  violato il pc del capitano dei carabinieri?  e magari  con l'ausilio  poi di  un virus  gestirebbe   in remoto magari il pc del capitano dei carabinieri di Noto, Virus che avrebbe potuto nascondere e lanciare  in un qls file  attraverso  una qls mail inviata allo stesso Capitano dei Carabinieri, che in buona fede ed ignaro aprendola a ridotto a "zombie" il suo pc, col controllo remoto dello stesso S.C. , e  adesso   libero il passaggio, facile   trafugare ai carabinieri dati sensibili quali sono i Verbali di Arresto e pubblicarli nel suo forum, paraparlando.
Supposizioni, tutte buone nessuna  valida, alla Polizia Postale l'arduo compito di scoprire con quali metodi  S.C  ha trafugato negli anni (forse addirittura circa 3 anni) ai carabinieri i Verbali di Arresto per poi puntualmente vederli pubblicati nel suo forum.

Intollerabile pensare che i Carabinieri tutti, non solo i locali , possano accettare lo sberleffo loro dato, dal Forumista S.C scrittore del topic incriminato, quando titola l'articolo che annuncia il Verbale di Arresto dei CC : "Puttane"!
Facile dedurre  che ne siano completamente estranei alla vicenda.

 Quel volere chiamare "Puttane" delle donne appena arrestate ,Oltre al Bullismo online, da profani come siamo  configuriamo anche  i gravi reati di Ingiuria e Diffamazione pubblica.
Oltre a ledere ovvio  passivamente l'ArmA dei Carabinieri,che si vede diffamare ed ingiuriare pubblicamente una donna,strumentalizzando e abusando un loro Verbale di Arresto .


Il reato di stampa clandestina è perseguibile di ufficio, vorremmo capire come mai nonostante una denuncia,sulla scrivania del Comandante Risino, denuncia  destinata al solito a prendere solo polvere,  quel forum, dove campeggiano imponenti reati di stampa clandestina con inganno lasciati credere che siano comunicati stampa dei carabinieri forniti ed inviati all'incriminato Forum,  da  sempre copiosi i verbali di arresti firmati dai vari capitani del comando  carabinieri di Noto,  e da sempre nonostante la denuncia sulla scrivania del Comandante Risino resta  ancora e sempre operativo e recidivo.

Chi ha legato stavolte le mani alla giustizia?



Vogliamo capire perchè in Sicilia 50mila blog sono stati chiusi per stampa clandestina, ed il Forum dell'amico del Comandante Risino, rimane inpunito indisturbato  e  neppune una denuncia ha saputo lambire. C'è qualcuno dietro a quel forum a  proteggerli a lasciarli impuniti? Chi ? Chi tiene in ostaggio la giustizia ? Abbiate pietà dissequestrate senza condizioni la giustizia !

Vogliamo capire perchè il blog "Accadde in Sicilia" anche una corte d'appello ha confermato la stampa clandestina e il suo fatale oscuramento.
Blog di grande spessore sociale. Blog , che raccoglieva materiale storico su eventi come la strage di Portella della Ginestra ma anche inchieste di maggiore  attualità è perchè allora uguale sorti non sono state riservate  anche al forum in questione.
Che praticano liberamente stampa clandestina nonostante le  varie denunce  sporte ?

Forum, , che ricordiamo, a tratti nella loro infinita ignoranza gli amministratori stessi sberleffano gli stessi Carabinieri, usando iniqui sproloqui, nel pubblicare  verbali di  arresti, lasciando quasi credere all'utente finale che coesista una certa confidenza, una certa complicità con gli stessi carabinieri.

Forum che forte di nascondersi dietro ad un monitor ,l'amministratore S.C  pratica bullismo, attingendo riservate informazione negli stessi Verbali di Arresto, trafugati ai Carabinieri,
Forum che pubblica nome e cognome di persone arrestate corredate di foto, attraverso tali Verbali di Arresto  per poi ingiuriare e diffamare pubblicamente le stesse persone arrestate .



Ci farebbe piacere   sapere  a tratti cosa accade alla macchina della giustizia, dove inceppa e perchè?
 
A giorni pubblichero una serie di  topic dell'amministratore S.C del forum Paraparlando  dove palesamente si configurano una serie di reati:
Stampa Clandestina
Diffamazione ingiuria  e bullismo online delle persone arrestate idendificate poi  con un verbale di arresto con nome e foto
Furto di identità di tre Enti, dove il suddetto forum ingannando i lettori fa credere che siano proprio gli enti a scrivere nel citato forum .

Ricordando ai loro gentili utenti, che chiunque nel tempo ha commentato i topic dei Verbali di Arresto, seppur indotti ad insultare queste persone, il codice penale  ne prevede e riconosce la complicità di conseguenza sono passibili di denunce e condanne.

 
Decisamente fa rabbia leggere come si abusa senza tregua troppo spesso, delle ragazze dell'est. Grande delusione per il forum di S.C.  e dello stesso S.C.,in un paese religioso conservatore,solidale quale è Palazzolo Acreide, giunge come un macigno sulle nostre coscienze, la sua ignobile,biasimevole dicitura col quale titola un Verbale di Arresto dei Carabinire:"rissa_fra_puttane_3_arresti_e_3_denunce_carlentini

Tacere non si può sempre ne a lungo.

Le ragazze dell'est,che abbiamo visto  conosciuto e stomacato  in strada intanto che "battevano" i marciapiede e le  tangenziale delle nostre città sono  le stesse che S.C. dal Forum Paraparlando con ignominia chiama "Puttane" e  sono le stesse  ragazze della nuova tratta delle schiave.
Sono le ragazze circuite dai loro stessi patrigni e fidanzati, portate in Italia con inganno sotto la falsa promessa di un dignitoso lavoro.
Sono le stesse ragazze che volevano rifuggire la fame ed il degrado dei loro paesi.
Sono le stesse ragazze che nn  erano sprovvedute nell'accettare un offerta di lavoro, che non affidavano a chichessia le loro sorti, ma bensi  al fidanzato e al patrigno.

Le "puttane" di S.C, sono le stesse donne, che hanno sognato un futuro migliore,dignitoso per loro e i loro figli, e in nome ed in sacrificio degli stessi  figli,giunti in Italia saranno tradite dalle stesse persone che li dovevano proteggere ,(Fidanzati e patrigni) tenute in ostaggio  e costantemente sotto  minaccia per quei bambini, i loro figli, per cui sognavano un futuro migliore e adesso quel futuro è in bilico, adesso quei bambini ,loro figli, rischiano tutti i giorni  in mano a dei cruenti e feroci aguzzini ,d essere venduti al mercato della pedopornografia se la mamma-ostaggio non si prostituisce tutti i giorni o semmai decidesse di denunciare i loro aguzzini.
Ma prostituirsi 20 h al giorno sempre troppo poco è, sempre troppo poco il loro sfruttamento ha prodotto alle loro casse e allora pronti gli aguzzini-protettori tutte le sere a sferagli calci, pugni e ogni sorta di violenza, quando non saranno violentate ripetutamente per perdere definitivamente la dignità che non li lascia prostituire e quando non  saranno  drogate per inibire quello stralcio di dignità che proprio non volevano perdere  per poi doversi  prostituire,ribelli ed inermi  nonostante le immane violenze fisiche e carnali subite proveranno a resistere,ma da quell'inferno,terra di nessuno  dove neppure dio osa metterci piede  non torneranno più indietro.

Alcune di loro ribellandosi   troppo spesso moriranno  sotto la  quotidiana violenza disumana dei loro aguzzini, altre resteranno in ostaggio per tutta la vita,finche giunte in età avanzata,  anziane, non più utli ne sfruttabili sessualmente   spariranno cmq  dalle scene in modi misteriosi.
Sono in pochissime le ragazze dell'est raggiunte dai volontari che operano nel territorio per strapparli dalle fauci dei loro aguzzini, che accetteranno la loro tutela, che accetteranno   di abbandomare quell'inferno che li tiene ostaggio , in ballo ci stanno sempre i loro figli tenuti anch'essi ostaggio dagli aguzzini, sempre pronti a venderli al mercato pedopornografico.

S.C. ecco chi sono le ragazze dell'est, le meretrici, che tu divertito da Paraparlando chiami volgarmente "Puttane".
Violandone con inaudita  infamia,da dietro un monitor, quel che resta oramai della loro dignità, da troppo tempo usata come un zerbino a servizio dei loro aguzzini.
(visto che in quel Verbale di Arresto compaiono nomi e cognomi delle stesse ragazze.)



Abbiate il coraggio di usare la propria intelligenza !!!
Obiettivamente non credo si tratti proprio di coraggio, piuttosto sembra  essere  assolutamente assente,latitante, mancante.... un c'è ne' intelligenza,un si pole usare  !

un altra stampa clandestina  di paraparlando,  un altro verbale di Arresto trafugato, con tanto di foto segnaletiche con  sullo sfondo ben visibili le impronte digitale degli arrestati,  testimonia involontariamente anche  uno   strano modo di reagire allo stesso arresto  di uno dei 2 arrestati, ride giulivo,come se non si rendesse conto del suo attuale stato e posizione, speriamo che goda di ottima salute fisica e mentale, diversamente starebbe nel posto sbagliato e sbagliato sarebbe stato arrestarlo.

paraparlando/cronaca_notizie_varie/rosolini_2_arresti_della_stazione_carabinieri_per_tentato_furto._2617.0.html]http://www.paraparlando.com/cronaca_notizie_varie/rosolini_2_arresti_della_stazione_carabinieri_per_tentato_furto._2617.0

paraparlando/cronaca_notizie_varie/rosolini_2_arresti_della_stazione_
carabinieri_per_tentato_furto._2617.0.html

Ora almeno che, il signor Micillo che chiude il topic di Paraparlando firmandolo, non sia un giornalista, stiamo davanti alla recidiva pregressa di stampa clandestina e verbale di arresto trafugati .

Ora almeno che il Signor Micillo non fosse  un  blogger  e si  dilettasse  a scrivere   memorie del proprio lavoro, nel proprio blog ed SC li copiasse e incollasse su paraparlando stiamo davanti al reato di stampa clandestina recidiva e verbali dei carabinieri trafugati .

Auspicando che SC nn abbia cambiato una virgola al verbale di arresto, del Capitano Micillo diversamente avremmo anche  un documento falsificato, dove si lascia credere all'ignaro utente che tali falsità,  siano state scritte dal  Capitano stesso e non da SC in persona.

Ci pare a questo punto doveroso informare via mail/fax  il Capitano Micillo del comando di noto, di ciò che accade in  Paraparlando, del suo nome imponente  a piè di pagina a firmare forse dei verbali di arresto forse dei documenti falsificati da sc, in un forum che non è una  testata giornalistica e che perciò si macchia del reato di stampa clandestina.

 Siamo sicuri e dubbi non abbiamo che il capitano Micillo è ignaro di tutto ciò e resta estraneo alla vicenda, fiduciosi   confidiamo nello stesso  capitano  affinchè chiarezza si faccia della provenienza degli stessi Verbali di Arresto e foto segnaletiche pubblicati clandestinamente su Paraparlando, chiarezza che una  denuncia  chiedeva già tempo fa si facesse su Paraparlando ma  che il Comandante Risino nn seppe fare o non volle fare, visto che il reato di stampa clandestina è perseguibile di ufficio.
 
 Confidiamo nel Capitano Micillo affinche giustizia possa essere finalmente fatta e   consegnare alla stessa i  trasgressori,che osarano e imperterriti continuano a  violare arbitrariamente, da troppi anni, con goliardica  recidività .
 Già gli stessi amministratori sono noti alle forze dell'ordine, già vennero  denunciati per stampa clandestina nel caserma del Maresciallo Risino, ma come sempre la denuncia è rimasta seppellita sotto una valanga di polvere, nella scrivania del Comandante Risino.


@mimì ho mantenuto la promessa, non li ho denunciati, invio solo un centinaio circa di fax al Capitano Micillo, giusto per  informarlo, visto che è ignaro di tutto.

 



Offline Mimì Metallurgico

  • Utente normale
  • ***
  • Post: 150

@mimì ho mantenuto la promessa, non li ho denunciati, invio solo un centinaio circa di fax al Capitano Micillo, giusto per  informarlo, visto che è ignaro di tutto.


Esagerato un centinaio di fax!!!!
bastano molto di meno!!!

Ma se devi proprio mandarli ,fallo ad opera d'arte!!!!

Intestali alla tenenza di Noto all'attenzione del Capitano
Al Comando provinciale di Siracusa all'attenzione del Colonnello
Al Comando (credo regionale)di Palermo all'attenzione del Generale
Al Comando (Centrale) di Roma all'attenzione ......

Fatti una ricerca in internet trovati i numeri dei fax ed i nomi dei carabinieri
mandali una decina uguali per tutti
tutte le intestazioni presente in tutti i fax.

Il Reato di stampa clandestina è perseguibile di ufficio....

addivettiti  

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Che poi se c'è una roba che non si può sentire dal forumista SC  è il suo proverbiale:
Gia noto alle forze dell'ordine.
e da quale pulpito la predica, lo vogliamo aggiungere?
Si interfaccia con malendrineria da Paraparlando offendendo e ledendo pubblicamente la dignità altrui con la solita tiritera Gia noto alle forze dell'ordine!!!!

A dirlo chi è realmente  ben noto alle forze dell'ordine?
A dirlo chi ingiuria pubblicamente sempre tutti  ed ha una bella denuncia oltre che per stampa clandestina anche per ingiurie. (indubbiamente impolverata)

Cmq sia speriamo che il campagnolo abbia gradito la presentazione ufficiale alle forze dell'ordine, adesso è noto anche lui.

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Stranamente SC non pubblica oggi verbali di arresto dei Carabinieri, il testimone è stato passato all'amministratore Enrico Tomasi, il signore che invita ad usare l'intelligenza, chissà se poi lui per prima ne fa uso.


paraparlando.com/topicseen./cronaca_notizie_varie/rosolini_celebrato_processo_per_furto_su_autovetture_2627.msg10522.html#msg10522

Il topic dell'amministratore Enrico Tomasi appare più come  un sfida  verso la legalita ,um nessaggio subliminale sottile lanciato a chi combatte la stampa clandestina,che un voler comunicare un celebrato processo per furtu d' auto, considerando che non fa più notizia un furtu d'auto. a pie di pagine l'imponente nome del Capitano dei Carabinieri firma il suo topic.
Topic che esordisce ,recitando :Comunicato stampa dei Carabinieri
Tra le righe, e firme dei carabiniere cosa  vuole dirci Tomasi ?
Perchè Paraparlando , nonostante la recidiva quasi  quotidiana  del reato di stampa clandestina continua a non aver paura d'essere incriminato?
Cosa li rende a paraparlando  o chi li rende così forti  da sfidare impavidi  uno stesso reato penale, quotidianamente ?
Proviamo a rileggere il topic,del Tomasi  vediamo se riusciamo anche solo di striscio ad intuire il messaggio di sfida che paraparlando lancia alla legalità!!!

Si esordisce come già su scritto con un altosonante Comunicato dei Carabinieri

Se tanto mi da tanto, comunicato sta per comunicato stampa, ciò vorrebbe dire solo che il capitano di Noto abbia inviato un comunicato stampa alle agenzie giornalistiche!
Tutto liscio, tutto regolare, tutto normale!!!!
Se non fosse che Paraparlando è un blog scritto A + mani, più comunemente definito forum.
Perciò il comunicato stampa dei Carabinieri com'è finito a loro, da quale fonte hanno attinto o trafugato lo stesso comunicato?
Il Topic del Tomasi che esordisce col Comunicato stampa dei carabinieri e finisce con una paternità riconosciuta dall'Arma dei carabinieri attraverso la stessa  firma del Capitano dei Carabinieri,ha  dello scabroso, è stato vibilmente modificato come si legge nello stesso topic, modifiche non apportate dallo stesso Capitano che lo ha  firmato ma dall'amministratore Tomasi.
Questo vuol dire solo una cosa, che lo stesso comunicato originale del Capitano è stato  probabilmente falsificato dal Tomasi.
Quale modifiche ha apportato il Tomasi nel comunicato stampa  del Capitano e perchè?
Per quale motivo ha voluto scrivere del suo in un comunicato stampa inviolabile dei carabinieri?

E soprattutto perchè Paraparlando, non può comunicare le notizie dei furti d'auto come fanno tutti i blogger,scrivendo semplicemente la notizia , senza bisogno di uscire con la colossale minkiata della dicitura  comunicato dei carabinieri?e a corredo la firma di un capitano dell'Arma.

Presto lo stesso Capitano dei Carabinieri, a nostro avviso ignaro di tutto, sarà raggiunto e informato con un fax, ci capiremo di più ,dopo la reazione del Capitano, una spiegazione forse non c'è la darà, dovremmo solo carpirla.
Se dopo  che il  Capitano dei Carabinieri sarà raggiunto dal nostro fax  persisterà ancora la stampa clandestina di Paraparlando, forse a quel punto non ci sarà più nulla da capire ne obiettivamente da carpire.

Forse a quel punto capiremo da soli da dove traggono  la forza a  paraparlando,quella forza impetuosa  nello sfidare quotidianamente  la legalità con goliardia, recidivi nel tempo di stampa clandestina, restando negli anni  impuniti nonostante le denunce sporte.










Offline Mimì Metallurgico

  • Utente normale
  • ***
  • Post: 150
Intelligenza? si  abusa gravemente del termine e della stessa  definizione !
Se un quoziente intellettivo avrà, non sarà certo superiore a quello di una Triglia.

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Intelligenza? si abusa gravemente del  termini e della stessa  definizione !
Se un quoziente intellettivo avrà, non sarà certo superiore a quello di una Triglia.

Mutuando L'Avvocato Domenico Nigro ex Sindaco di Palazzolo Acreide "Sono solo  logore logiche localistiche"

Estratto dalla presentazione della Guida Turistica "Valle degli Iblei" pubblicata per dare lustro e in onore della sua  Presidenza Nell'Unione degli Iblei nel lontano 2004.

Subito dopo aver letto l'annosa presentazione della medesima guida, Cassaro si tagliò fuori, dalla stessa Unione, troppo piccolo Cassaro per potersi permettere un interprete al fine di comunicare col Presidente Nigro e le sue logore logiche localistiche!!!

La stessa guida doveva essere secondo l'Avvocato Nigro un buon Auspicio e foriera di un futuro prosperoso per l'intera valle degli iblei  appena costituita, per mettere in essere la sua premessa da subito il Nigro  stampò la guida turistica a Palermo ed infierendo impassibile sull'Unione  ne fece  anche una ristampa l'anno successivo sempre a Palermo.
Incurante della presenza di Tipografie nel territorio  della  neo-nata  Valle degli  Iblei,  che da subito schiafeggio, portando piuttosto prosperità in quel di Palermo.


Storie Palazzolesi, che nulla hanno a che invidiare ai copioni,agli autori  di Zelig.
"sono solo logore logiche localistiche"

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
E Mimmo ha mucha cosa
E Mimmo ha tanta roba
E Mimmo ha mucha cosa
E Mimmo ha tanta roba
Alla consolle
Mimmo Amerelli
E poi non c'è solo la discoteca
Infatti!
Ci sono anche altre responsabilità
Infatti!
Altre vie
Infatti!
Altre strade
Infatti!
Altre aspettative
Infatti!
E sai quali sono?
Diccelo!
E sai quali sono?
Diccelo!
E sai quali sono?
Diccelo!
E non lo so
Booooooooooooooooh...


<a href="http://www.youtube.com/watch?v=965PRfvl87A" target="_blank" class="aeva_link bbc_link new_win">http://www.youtube.com/watch?v=965PRfvl87A</a>

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Tanto lavoro per la lotta ai diritti dell'essere umano, a difesa  della dignità lesa dell'essere umano, oggi ripagano con infinita soddisfazione  Ibleonet.

Paraparlando oggi non pubblica più senza le dovute licenze, perciò stampando clandestinamente foto segnaletiche, degli arrestati.
Oggi non firma più i suoi topic di cronaca nera,con l'imponente nome del capitano dei Carabinieri.
Oggi a Paraparlando  compare ancora la dicitura Comunicato stampa dei Carabinieri, magra consolazione per i Forumisti SC e Tomasi che amano fregiarsi ed tanto ostentano tale dicitura,dicitura  che tuttavia cara le potrebbe costare ugual incriminazione ,per stampa clansestina , visto  che seppur mancante di una firma di un carabiniere,quel topic di cronaca nera titola sempre con un fuorviante "Comunicato stampa dei Carabinieri" potrebbe  questa tendenziosa dicitura portare anche al  confronto tra lo stesso  topic di cronaca nera di Paraparlando  e  gli originali verbali di Arresto redatti dagli stessi Carabinieri e trovandoli simili o alterati (diversa è l'elaborazione giornalistica)il fosso , il forum paraparlando non l'ho salterebbe lo stesso.

Ribadendo all'infinito che i comunicati stampa dei Carabinieri sono destinati esclusivamente alle agenzie giornalistiche regolarmente registrate in tribunale.


Il fatto che si tolga una firma di un carabiniere a piè di verbale e/o le foto segnaletiche  delle stesse persone arrestate e si lascia la scomoda dicitura Comunicato Stampa dei Carabinieri  nei topic di cronaca nera di Paraparlando è parafrasabile ad un ladro che rapinando una banca non svuota tutte le casse ma solo qualcuna, resta il fatto che pur  sempre per rapina sarà incriminato e condannato anche se avrebbe potuto rubare di più.
Di per sè non è la quantità che configura un reato.
un ladro che ruba 10 cent  ed un altro che ne ruba  1000 euro, in sede di tribunale saranno condannati per lo stesso reato.

Meditate gente meditate .

Ai posteri l'ardua sentenza, anche se  a Paraparlando rischiano la sentenza ancor prima da un giudice.

Offline Mimì Metallurgico

  • Utente normale
  • ***
  • Post: 150
Tanto lavoro per la lotta ai diritti dell'essere umano, a difesa  della dignità lesa dell'essere umano, oggi ripagano con infinita soddisfazione  Ibleonet.

Paraparlando oggi non pubblica più senza le dovute licenze, perciò stampando clandestinamente foto segnaletiche, degli arrestati.


Trovatosi spalle al muro, danno segnali forti di cedimento.
E' sempre così quando ostinatamente gli spocchiosi  perseguono la strada della non legalità, prima o poi cedono!
Prima o poi hanno bisogno di togliersi il fardello pesantissimo che si portano in spalle,di alleggerirsi ,un incriminazione non è cosa da nulla, non credo che  gli impavidi adesso dormano davvero serenamente la notte.
Credo che non  starano davvero tranquillissimi, intanto che  sulla loro testa  pende una rovinosa   spada di Damocle per   una incriminazione certa. E si cede si !!!!

Ibleonet ha  quasi vinto un importante battaglia ingaggiata contro l'illegalità : distogliere Paraparlando dal pubblicare stampa clandestina! ma è appena un magro "quasi",inutile per la stessa causa  allo stato dei fatti attuali.
Hanno smesso la firma del capitano, foto segnaletiche,ma   ancora resta presente quella fuorviante dicitura"Comunicato stampa dei Carabinieri.

Se poi da Ibleonet  si riuscirà in breve tempi a farli convertire a metodi legali di pubblicazione notizie, eliminando così   quella dicitura, ancora incriminante,  con le proprie risorse, senza denunciarne il reato, perchè a questo punto non sussisterebbe più,Ibleonet  ,potrebbe davvero esultare....giustizia fatta, legalità ottenuta senza necessariamente lasciare dietro strascichi di  condanne a  nessuno.

Credo che  a questo punto qualche altro tentativo, si debba pur fare prima di inviare i vari fax,ai vari comandi dei Carabinieri, Fax  che poi equivarrebbero ad una sorta di esposto telematico, perciò regolare procedura che li vedrebbe da subito indagati per poi essere perseguiti direttamente d'ufficio come prevede il reato di stampa clandestina .

Sempre che, domani ,non  ritornino ancora sulle vecchie insane  abitudini, pubblicando ancora foto segnaletiche firme dei Carabinieri....e allora se un destino si sono scelti, che lo perseguissero fino in fondo e che dio abbi cura di loro.

Fax inviati immediatamente,ai CC, pubblicati su questo stesso topic ,topic stesso chiuso e che  Dio salvi l'inghilterra e la regina

Procedura che si seguirà cmq a breve se non sparirà in questi giorni, il loro , comunicato stampa dei carabinieri visto che continuando a perseguire questa via l'unico comunicato che gli faranno i carabinieri riguarderà giusto la loro incriminazione !!!

Ibleonet ha solo deciso di stare con la giustizia e non vuole macchiarsi di nessun sorta di complicità e compiacenza,di nessun reato, per nessun trasgressore  perciò a breve se non si hanno forti segnali di legalità, si lanceremo i fax .


Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306


paraparlando/topicseen./canicattini_bagni/canicattini_bagni_1_arresto_
per_incendio_doloso_e_minorenne_denunciato.foto_2636.msg10570.html#msg10570

Sono troppo impavidi. C'è puzza di collusione nell'aria!!!!!
Ti ricordi il fotografo che si fregiava dell'amicizia con il Comandante Risino?
e con un  Comandante Risino Complice e compiacente denunciava persone usando una falsa residenza?
Ti ricordi quante segnalazioni partitono  alla Legione di Noto?
per vedere lasciare tutti impuniti?
I conti non tornarono allora e continuano non tornare adesso e si sparigliano quando con una denuncia sporta per stampa clandestina non si interviene !!!!!

Scusami tanto ma il dubbio della compiacenza, dei Carabinieri nella stampa clandestina di Paraparlando comincia ad affiorare e forse potrebbe non essere solo compiacenza.
Forse potrebbe trattarsi anche di corruzione.

Cominciamo a fare le cose come si deve.
Via i Fax ma inviamoli anche alle altre forze dell'ordine: Guardia di Finanza, Polizia, e perchè no anche al quotidiano la Sicilia
contemporanemente svergogniamoli a livello mondiale, carichiamo un bel video su yuotube in più lingue, mettiamo in bella mostra i verbali di Arresto della legione di Noto....qualcuno insieme a noi ,qualche domanda se la deve pur porre....ecco perchè se qualche mela marcia c'è verrà fuori .

Non sarebbe neanche male informare del fenomeno dei Verbali della legione di Noto  il Ministero della difesa , Verbali Pubblicati clandestinamente per vie misteriose su paraparlando.

Intanto mandiamo subito qualche mail, con i link incriminati di paraparlando  alla stazione online dei Carabinieri, vediamo che succede .

E giocachiamoci anche la carta delle Iene, già in passato indagarano con successo,sulle mele marce delle forze dell'ordine.

A male estremi, estremi rimedi

Teniamo a precisare, che il motivo dei dubbi della buona fede di qualche carabiniere compiancente alla pubblicazione clandestina di paraparlando ha delle forti fondamenta.
Oltre ad una denuncia sporta per stampa clandestina, svariate l segnalazione .
I Carabinieri  sono, al corrente ma  non sono mai intervenuti.
Grande delusione se poi aperta un  inchiesta  dimostrerebbe  anche un coinvolgimento diretto.

Con tutto rispetto per l'Arma dei Carabinieri forse è giunto il momento di far intervenire altre forze dell'ordine e la stessa stampa cartacea ed online   a far chiarezza sul fenomeno,stampa clandestina dei  verbali di arresto della legione carabinieri noto, pubblicati da Paraparlando.



Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Fanculo qui tutto è colluso   Fanculo qui tutto è colluso    
I ragazzi son stanchi degli abusi di potere;
i ragazzi non possono stare più a vedere,
la terra sulla quale crescerà il loro frutto bruciato
ed ad ogni loro ideale distrutto, violato.

I ragazzi son stanchi e sono nervosi,  
I ragazzi denunciano chiunque sia corrotto
e poi cade tutto nel silenzio  
I ragazzi son stanchi e sono nervosi,
in nome di Dio a fanculo qui tutto è colluso

I ragazzi non possono stare più a vedere
I ragazzi denunciano chiunque è corrotto
e poi cade tutto nel silenzio
in nome di Dio  a fanculo qui tutto è colluso.

<a href="http://www.youtube.com/watch?v=k8PgXvQf_c8" target="_blank" class="aeva_link bbc_link new_win">http://www.youtube.com/watch?v=k8PgXvQf_c8</a>

Offline Mimì Metallurgico

  • Utente normale
  • ***
  • Post: 150
NelLa procedura dei Verbali di Arresto  dopo la stesura degli stessi, vengono inviati in procura dalle forze dell'ordine.
Perciò nel gioco delle responsabilità della fuga di dati sensibili, si trova un ampio raggio per scaricarsi il barile a vicenda.
Diventerebbe a questo punto difficile aprire un inchiesta e mettere a ferro e fuoco un intera Procura e un intero  comando dei carabinieri,da dove partiva poi il verbale di Arresto, in cerca della talpa.
Con la semplice conclusione che dai vertici rinunciarebbero  alla stessa inchiesta, per un reato che poi farebbero rientrare nel non pericolo per il sociale, perciò futile.

Molto più semplificato invece risulta l'operazione della denuncia secca senza mezzi termini per il trasgressore di stampa clandestina,nella fattispecie paraparlando.
Perciò a mio avviso bisogna smettere di giocare se davvero si vuole contrastare questo fenomeno, ci si porta definitivamente in procura e si mettono bianco su nero 2 eccellenti nomi recidivi e goliardici nel tempo di stampa clandestina: Enrico Tomasi e SC. entrambi attivisti  nel forum  incriminato :paraparlando

Si allegano delle stampe e si procede nel rito della denuncia/querela, a questo punto in fase di denuncia si chiederà apertamente indennizzi danni, per tutte quelle persone a cui hanno violato la privacy senza autorizzazioni.
Portati da rito processuale  in tribunale, al cospetto di un giudice sotto giuramento, si chiederà la fonte dove negli anni hanno attinto i verbali di Arresto e la talpa sarà consegnata alla giustizia.

GAME OVER    

Offline Mimì Metallurgico

  • Utente normale
  • ***
  • Post: 150
So perfettamente che ci si era prefissata la meta di non lasciare strascichi di condanne e ferite psicologiche che mai più rimargineranno.
Ma mi pare che una posizione si deve necessariamente prendere ed in fretta, alla luce dei fatti odierni, abbiamo anche un minorenne di Canicattini violato.
La via della provocazione attraverso i fax è una via lenta che sicuramente, incalliti come sono nella recidiva quotidiana dello stesso reato non li lambirà neppure.
Coinvolgere la stampa seppur utile non avrebbe  portato a nulla.

Le forze dell'ordine nella storia troppe volte sono stati parafrasabili alle 3 scimmie“mizaru”, “kikazaru” e “iwazaru”("non vedo" non sento" "non parlo")  guardiane simboliche del mausoleo dello Shogun Tokugawa Ieyasu a Nikko.  
La storia a tal merito rimanda un trascorso eclatante  sullo  "restare girate dall'altra parte delle forze dell'ordine".
Siamo a Catania negli anni 80, sono gli anni di piompo, un giornalista coraggioso condusse una denuncia-inchiesta sui i 4 imprenditori catanesi  collusi col clan mafioso dei Santapaola, le foto schiaccianti delle prove vennero pubblicati insieme all'articolo cardine della stessa inchiesta antimafia  "I quattro cavalieri dell'apocalisse mafiosa", nel suo mensile dal nome fiero e deciso  I Siciliani.
 Le forze dell'ordine non acquisirono mai ne  foto ne inchiesta. Articolo che se acquisito   da subito avrebbe potuto incriminare la mafia. Fu così che  Pippo Fava,prima sostenitore assoluto della verità poi giornalista intellettuale antimafia prima screditato da Autorità Politiche e forze dell'ordine poi isolato,trovò la morte,per mani mafiose.

" Fava era di più. Lui sapeva descrivere come nessun altro al mondo, puntava la luce sulla normalità. Uno così non si poteva lasciare vivere. E la normalità è quella di cui oggi non ci si occupa. »
(Riccardo Orioles, 7 gennaio 2011


Le forze dell'ordine non acquisirono un inchiesta schiacciante con delle foto ad inchiodare imprenditori collusi e mafia vuoi che acquisiscono dei Fax per stampa clandestina?
Si girarono dall'altra parte al cospetto di foto compromettenti tra mafia e inprenditoria  e credi che attenzionino  adesso qualche trafiletto in qualche sparuto quotidiano  di una denunciola per stampa clandestina?

Una denuncia secca in procura per paraparlando ed i suoi  forumisti  della stampa clandestina e fine dei giochi !!!!

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Quando lo dicevo io di prendere da subito una posizione e denunciarli eri te a Temporeggiare. A mostrare clemenza con chi da sempre non hai mai dato segnali di inversione di marcia, con chi da sempre con fierezza vive e si nutre della stessa illegalità che produce.  Probabilmente   qualche entità in divisa che attualmente è manifesta solo a loro,Lli renderà forti, magari facendoli sentire invincibili alla legalità,e lo stesso  viaggio nell'illegalità lo vivono tranquillamente, una certa condanna futura sembra non pesargli lontanamente, ignari  pensano che in sede di tribunale male che vada, (e andrà malissimo per loro) debbano eventualmente sborsare solo  le 150,00 euro previsti come multa per la stampa clandestina.
Tralasciano i particolari, oltre alla scontatissima messa offline del sito,la loro stampa clandestina prevedeva pubblicazione di dati sensibili che equivarrebbe alla violazione della privacy.
Ed proprio alla tutela della dignità delle persone arrestate che si sta puntando ed è chiaro che in un istaurando processo si fara leva sull'indennizzo danni delle centinaia di vittime che hanno mietuto in anni di stampa clandestina.

Ecco perchè la loro situzione penale è molto delicata e meritava essere presa con le dovute precauzioni del caso.
Ma hanno deciso di sfidare la legalità e presto o tardi....ne pagheranno le amare conseguenze.

La vicenda Paraparlando finisce qui, almeno da parte mia, con quest'ultimo intervento in  questo post, il resto della battaglia andrà combattutta tra procura e tribunali, Ibleonet a questo punto alla causa credo non possa essere più utile, adesso è tempo di concretezza : è tempo di denunce!

Piuttosto ci sono state altre gravi  irregolarità sull'operato di Risino, che sto visionando , ieri a info@ibleonet.it sono giunte nuove segnalazione, con allegate denunce stilate in persona dal comandante Risino.... questa volta il comandante ha giocato pesantissimo a scapito della povera gente, sempre quella gente senza santi in paradiso, sempre quella gente sola, facile da colpire, perchè tanto sono ignoranti e temono pure i Carabinieri.

Posterò  in questi giorni.


Offline Mimì Metallurgico

  • Utente normale
  • ***
  • Post: 150
Quando lo dicevo io di prendere da subito una posizione e denunciarli eri te a Temporeggiare. A mostrare clemenza con chi da sempre non hai mai dato segnali di inversione di marcia, con chi da sempre con fierezza vive e si nutre della stessa illegalità che produce.  Probabilmente   qualche entità in divisa che attualmente è manifesta solo a loro,Lli renderà forti, magari facendoli sentire invincibili alla legalità,e lo stesso  viaggio nell'illegalità lo vivono tranquillamente, una certa condanna futura sembra non pesargli lontanamente, ignari  pensano che in sede di tribunale male che vada, (e andrà malissimo per loro) debbano eventualmente sborsare solo  le 150,00 euro previsti come multa per la stampa clandestina.


E perchè denunciarli quando poi le denunce si arrenano in caserma?!
Tutto tempo perso, se hanno davvero una talpa, le denunce diventano tutto vuoto a perdere.
Mettiamoli in condizioni di riflettere seriamente su cosa vuol dire il loro operato di violazione della privacy gratuitamente verso dei ragazzini.
Ragazzini che troppo spesso si mettono nei guai per una bravata, che rischiano di vedersi interrotta la vita dal pregiudizio urbano, quando vengono associati e menzionati in paraparlando in egual misura dei veri delinquenti.
Paraparlando   che  doppiamente ci delude, ci  offende,se è scritto da chi anni fa ostentava, si fregiava, si autocelebrava eroe delle lotte contro l'illegalità.
L'eroe  che  aveva  rischiato la vita in nome della legalità, in nome delle sue  generazione future,oggi alla sua vetusta età quellla lotta  all' illlegalità l'ha buttata nel cesso, curandosi di tirare anche lo sciacquone, delude tristemente  l'eroe oggi handicappato da volgari reati, è viene fuori ancora una volta la realtà dei fatti di altri tempi, le verità nascoste alle nuove generazioni : niente eroe, niente lotta all'illegalità, solo interessi personali, solo guardiano della sua attività, nient'altro!!!!!

Scade così miseramente  un personaggio che si era conquistata anche la nostra stima, alla luce dei fatti odierni appare come il suo forum, clandestino di verità velate :è solo stato in quella lotta d'altri tempi un opportunista,che si disegnava col profilo di un eroe, era solo  un guardiano della sua attività,solo interessi personali  niente lotte all'illegalità!!!!

Chi dice d'aver rischiato la vita in nome della legalità, poi non si adopera gratuitamente in una serie di reati seriali contri quei ragazzini che potrebbero essere anche loro figli.

Oggi quell'eroe decaduto e scaduto  non è diverso da quei ragazzi  condannati che pubblica, forse lui alla sua veneranda età e padre di figli è anche peggio di loro.

Forse quei ragazzi lontamente sono mai stati anche complici di bullismo online verso le donne, forse quei ragazzi a cui  violenta da anni  il futuro, mai si macchierebbero della sporca colpa  ,come tutti i giorni conferma  il finto eroe, chiamando delle donne "puttane"!

Citiamolo in giudizio, direttamente dal giudice di pace è semplicissimo e si risolve tutto in poche udienze 3 o 4 massimo.
Cerchiamo di totalizzare una 10 di condanne quanto prima e non oltre  5 anni,
5000 euro per ogni causa persa per violazione della privacy  per 10 = 50milaeuro, cifra in esubero e bastante per far scattare un altro duro processo, nel caso si rifiutasse di risarcire   i danni liquidati del giudice, per violazione della privacy,perpetrati attraverso la stampa clandestina .

Durante quel tipo di processo, magari troverà tempi e modi per riflettere sul suo operato, su come ci si sente quando si rischia nella vita di perdere tutto e non aver più un futuro, sul male gratuito che fa a questi  ragazzi quasi quotidianamente, che cmq stanno già pagando la loro condanna, perciò non sono a piede libero, stanno agli arresti non sono  dei latitanti , perciò non è di nessuna utilità la pubblicazione di una foto, essendo gli stessi agli arresti non costituiscono pericolo per nessuno.

 Scontata la loro condanna nessuno ha il diritto di segnare a dito per sempre, quei ragazzi pregiudicati per reati troppo minori per vedersi interrompere la vita a 20 anni, con sprezzante  pregiudizio, come quelle foto archiviate e mai cancellate nel tempo   indubbiamente contribuiranno, significherebbe adesso  solo rimandarli indietro al mittente, assicurarli solo alla manovalanza criminale ,significherebbe solo non metterli  più in condizione  di non poter più integrarsi serenamente tra i coetanei, nella loro società , significherebbe solo farli disistimare, farli annullare, significherebbe solo  di farli sentire sporchi a vita, nonostante una condanna scontata ed un debito pagato alla giustizia , significherebbe solo farli  sentire dei diversi, dei macchiati a vita, dei delinquenti senza riscatto, significherebbe  negare loro la  possibilità di  trovare lavoro ed assicurarli  quasi certamente all'esercito dei mercenari della vita, ai pusher, gli unici in certe realtà di vita, ad avvicinare i ragazzi pregiudicati isolati ed emarginati dalla loro società, per offrirgli ciò che con abominio chiamano anche lavoro.
Questo è tutto ciò che il potere del pregiudizio può scatenare, questo è ciò che si deve almeno provare ad impedire.