Autore Topic: Ragusa: formeremo un corteo di trattori e ci piazzeremo alla sede Anas  (Letto 854 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
“Sono sinceramente indignato. Perché questo significa non avere minimamente a cuore le sorti dei cittadini e, soprattutto, delle imprese”. Lo sostiene il capogruppo di Ragusa Grande Di Nuovo, Enzo Licitra, a commento della decisione assunta dall’Anas di installare lungo la strada Ragusa-Modica dei cartelli in cui si fa obbligo agli automobilisti di dotarsi di pneumatici da neve o, in subordine, di catene adatte alla bisogna. Tutto questo per il periodo compreso tra il 15 dicembre e il 15 marzo di ogni anno. Obbligo che ovviamente comporta l’acquisto delle suddette catene o il rischio di incorrere in sanzioni. “Stiamo sfiorando il ridicolo – afferma Licitra che proprio in queste ultime ore ha incontrato i rappresentanti di alcune aziende agricole le cui attività ricadono sul territorio comunale cittadino ma che operano anche sul versante modicano – perché sembra si stiano cercando tutti i modi per suscitare la rabbia dei cittadini la cui pazienza è già messa duramente alla prova tutti i giorni per i motivi che sappiamo. Ora quest’altra vicenda con la creazione di un balzello che, per le nostre latitudini, è assolutamente inappropriato. Se sarà il caso, assieme agli imprenditori agricoli in questione, formeremo un corteo di trattori e ci piazzeremo dinanzi alla sede dell’Anas di Catania. E per l’occasione barderemo i nostri trattori con tanto di catene. Perché non è più possibile tirare oltre la cinghia. Qui si sta davvero scherzando con il fuoco”.