Autore Topic: Bruno Volpe:"il palco crolla è merito di Dio perchè JOVA ha detto preservativo"  (Letto 1243 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Il tragico incidente accaduto ieri al Palasport di Trieste a poche ore dal concerto di Jovanotti, ha scosso profondamente l'opinione pubblica e ha innescato non poche polemiche sul Web.
Ma è un post di Bruno Volpe, direttore di Pontifex, a scatenare la bufera: l'uomo - che secondo voci non confermate lo scorso agosto sarebbe stato arrestato per stalking nei confronti di una giovane - addossa alla condotta immorale di Jovanotti la responsabilità della morte di Francesco Pinna, una sorta di "avvertimento divino":
"Ricorderete che una settimana fa, Fiorello si esibì con il suo penoso "salvalavita Beghelli", alludendo e facendosi apostolo del profilattico, dunque incoraggiando via etere il libertinaggio sessuale, quindi il peccato mortale? Bene, in quella circostanza, Fiorello ebbe come partner proprio Jovanotti, colui il quale avrebbe dovuto esibirsi a Trieste. Dio non manda certamente il male che non vuole".
E ancora:
"Una positiva conseguenza del crollo è stata la sospensione del concerto di questo menestrello del vietato vietare, del tutto è permesso, della vita sregolata e dell'incitamento ad ogni scompostezza esistenziale. Da questo e solo da questo punto di vista, esiste una giustizia divina che si oppone alla volgarità ed al libertinaggio senza censura, anzi, avallato da nomi noti che, così facendo, si fanno portatori di voce del Maligno".

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Azz la vecchia storia della chiesa che condanna i rapporti sessuali, ma non riesce proprio a condannare i preti pedofili. (forse perchè non usano i preservativi)

Ma poi Volpe dove l'ha vista sregolata la vita di Jovanotti?
Alla figlia, l' ha pure chiamata Teresa, dopo aver conosciuto  Madre Teresa di Calcutta.

O una persona che invita i Ragazzi a fare sesso sicuro, proteggendosi soprattutto dall'Aids diventa automaticamente sregolata?

Nel Palco a dirla tutta Jovanotti ci si esibisce e null'altro, non è assolutamente responsabile  dall'azienda che cura il montaggio e lo smontaggio del palcoJovanotti è un cantante non si occupa ne della sicurezza del concerto ne della parte tecnica lui canta, quello è il suo lavoro, se ha sospeso tutti i concerti in calendario non è certo dovuto a nessun sua diretta e/o morale responsabilità sul dramma accaduto, ma piuttosto perchè al contrario non è mai stata una persona sregolata e la morte di un 20enne che contribuiva col suo lavoro al suo concerto lo ha traumatizzato, non lasciandolo indifferente, ed avrebbe potuto recitare una frase e luogo comune "la vita continua" fare un bel discorsetto strappalacrime ai tg  ed andare avanti con le date dei concerti e invece ha sospeso tutto  si è chiuso nel suo dolore, vive anche lui in prima persona la tragedia che si è abbattuta sul Palatrieste e ne siamo convinti tutti, Jova  dedicherà il suo prossimo concerto a Francesco, devolvendone tutti gli introiti alla famiglia.



Concludendo: Volpe, un eretico, bestemmiatore, che cita il nome di Dio invano,
che vuole Dio il mandante della morte di Francesco Pinna.

La chiesa può accettare tutto questo?!  
Ma si che può!  
Se accetta i preti, i vescovi e quanti  altri religiosi in carriera pedofili, può accettare, Accetta e Accetterà sempre  anche Volpe.