Autore Topic: Amy Winehouse il film biografico e gli inediti  (Letto 1789 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Come era prevedibile che fosse la giovane cantante britannica scomparsa di recente continua a far parlare di sé. Giunta al terribile capolinea dopo una vita di successi e disperazioni, Amy Winehouse viene pianta da fan e familiari mentre buona parte dello show business cerca di scovare validi escamotage per far fruttare la sua figura, probabilmente destinata ad ascendere a quel mondo fatato di musicisti morti prima del tempo, quel mondo in cui Jimy Hendrix diletta Kurt Cobain con i propri assoli mentre Janis Joplin se la ride con Jim Morrison e Jeff Buckley. Da poco si sente parlare di un film sulla vita della cantante, che si spera non sia l’ennesimo retorico omaggio pregno di moralismo sterile. Il volto della giovane Amy viene accostato, ultimamente, anche ad un brano inedito, e questo fa piacere a tutti: si può pensare ad un modo migliore per ricordare Amy Winehouse rispetto alla sua voce che continua a cantare?

Il Film – Ancora non c’è una sceneggiatura, ancora non c’è un cast, eppure sono in molti a cercare di scoprire già da ora chi vestirà i panni di Amy Winehouse nel presunto film che si ispirerà alla sua vita. Keira Knightlwy sembra essere la candidata più gettonata per interpretare il ruolo della cantante, sebbene siano venuti fuori anche i nomi di Sienna Miller e di Scarlett Johannson. Pare che si tratterà di una pellicola che farà luce più sull’ascesa al successo di Amy Winehouse che sugli ultimi anni che la giovane visse.

L’inedito – A marzo di quest’anno la giovane prematuramente scomparsa aveva registrato un inedito assieme a Tony Bennet, leggenda del Jazz. Questi ultimi frammenti di novità che circolano intorno alle corde vocali di Amy Winehouse non faranno altro che continuare ad omaggiarne la memoria. I ricavati della vendita del singolo con Tony Bennet verranno devoluti alla fondazione che il padre della giovane cantante britannica ha creato al fine di aiutare tossicodipendenti e alcolisti.