Autore Topic: Nuovo arresto: un altro carabiniere capo in cella  (Letto 3284 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Ci sembrava doveroso iniziare con la prima notizia di cronaca del nuovo Ibleonet documentando l'arresto di un carabiniere, per altro un carabiniere capo
Il carabiniere aveva presentato un certificato di malattia, ma invece di essere sotto le coperte sfilava indossando un abito da sposo in una passerella organizzata a Punta Marina Terme.
Il militare, in servizio presso il comando dei carabinieri di Forlì, è stato "pizzicato" da un collega mentre da consumato "top model" si esibiva per la gioia di fotografi e telecamere.

 i giudici del Tribunale militare di Verona lo hanno condannato a tre mesi di reclusione.

Il carabiniere di 41 anni, che ha il grado di maresciallo-capo,  prestava servizio attivo presso la stazione dei carabinieri di Ravenna.

chissà  in cella,in cosa si sarà esibito, magari in una commedia ;guardie e ladri ! A capirlo però chi è il vero ladro!


la vergogna dell'italia, i carabinieri in cella, insieme ai delinquenti, senza distinugo oramai dietro le sbarre.
 In virtù del servizio che svolgono  e della divisa che indossano dovrebbero essere sempre  tenuti a tenere una condotta irreprensibile





Offline Ibleonet

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 2306
Il carabiniere "top model" in servizio presso la stazione di Ravenna, ha avuto una condanna "paracqua"!
 3 mesi in cella e poi ritornerà in servizio da pregiudicato senza neppure avere perso la sua carica di carabiniere-capo, nella sua caserma.

Resta il fatto che questa sentenza entrerà di ruolo nelle statistiche impugnabili,da tutti gli aventi diritto e requisiti nel rispetto e adempimento della  dichiarazione dei diritti dell'uomo art.17 "la legge è uguale per tutti"!

Tutti gli impiegati o dipendenti   condannati per assentismo sul lavoro, durante le stesse ore lavorative,( reato   che si configura come una sorta di truffa alle casse pubbliche, lo stesso reato, poi commesso dal carabiniere "top model" aggravato da falso certificato medico)
possono depositare in tribunale la richiesta di riduzione della pena a 3 mesi, impugnando la sentenza del Carabiniere top model, ed in egual misura possono fare ricorso  al Tar e chiedere di rientrare dopo solo  3 mesi di reclusione,  alle loro postazioni  e cariche lavorative senza che nulla gli sia tolto, così come è stato sentezziato per il Carabiniere top model .

Inoltre tutti i pregiudicati possono impugnare egual sentezza  , per accedere al concorso dei Carabinieri e in egual misura fare ricorso al Tar se si vedono la presentazione della domanda  respinta o cestinata.
Così come svolgerà da "pregiudicato" le mansioni di Carabiniere il "top model", il carabiniere che presentato certificato di malattia,nn stava a casa malato  ma beccato e denunciato da un collega intanto che sfilava in un evento pubblico.

dichiarazione dei diritti dell'uomo art.17 "la legge è uguale per tutti"!


Se nn fosse così è stessimo per entrare in un nuovo  regime di dittatura, per favore ditecelo.